lunedì 27 gennaio 2014

Zakka mon amour... I libri Knit Factory di Ondori Zakka mon amour... Ondori Knit Factory books

A tutte le mie adorate lettrici e alle vittime della cervicale come me, oggi mostro uno dei miei primi lavori a uncinetto, creato ormai un po' di tempo fa, la mia sciarpa "Riccioli di Burro".

To all my beloved readers and cervical pain victims like me, today I'll show you one of my first crochet creations I made a little time ago, my warm, soft "Butter Curls" scarf.


Il progetto è tratto da uno dei più bei libri di crochet che io abbia mai sfogliato: "Knit Factory 2615" della Ondori Publishing Co. 

The pattern was taken from one of the most cute crochet books I've ever seen "Knit Factory 2615" by Ondori Publishing Co. 


Iniziare a far l'uncinetto da zero con un libro in giapponese non è stato semplicissimo, ma si sa che il vero amore non conosce barriere linguistiche...

To begin crocheting from scratch with a book in which direction are all in Japanese was not easy, but you know, true love knows no language barriers... 


La sciarpa è stata appunto da me ribattezzata "Riccioli di Burro", in quanto mi è stato evidentemente impossibile capire il nome del progetto, e proprio un suo dettaglio mi è piaciuta subito.

The scarf was renamed "Butter Curls" by me, since it was impossible for me to figure out the patternn real name, and one detail in particular caught my eye.



Invece delle solite frange i ricciolini erano qualcosa di assolutamente originale, di conseguenza ho scelto anche una lana naturale che ne ricordasse il colore.

Instead of the usual fringe, these fluffy curls were an absolute novelty to me, therefore I picked an untreated pure lambswool whose color was close to butter


Adoro questa sciarpona, tanto che stavolta il "selfie" non mi sembra neanche così male (occhio stortignaccolo a parte)...

I love this big scarf, wearing it makes me feel like the "selfie" did'nt come out too bad (not considering the crossed eye)...



Buona giornata! - Have a nice day!

Chiara

27 commenti:

  1. Ciao Chiara..
    apperò.. in giapponese..
    che brava che sei.. è davvero burroso..
    Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, beh... non è che mi è venuto bene al primo colpo...

      ciao!

      Elimina
  2. Siamo in ottima compagnia vero? "???"
    Odiosa cervicale e...che bella, complimenti ed ammirabili. Buona settimana. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al primo segnale di calo di pressione atmosferica, un brivido ci pervade...

      Elimina
  3. No vabè cos'è questa meraviglia?? Ho iniziato a uncinettare da 3 giorni...ho già problemi solo con la catenella pensa un pò...direi che il libro in giapponese x me sarebbe troppo un impresa!!! Complimenti davvero x la sciarpa...farai anche il cappellino???
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio il cappellino, si l'ho anche già fatto, me lo sono dimenticato!

      Elimina
  4. E' una meraviglia. Ma addirittura in giapponese. Proprio non potrei.
    Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ostinazione, cara... è semplicemente una questione di ostinazione

      Elimina
  5. Davvero deliziosa....certo che...dal giapponese...e' proprio passione!!!! Brava brava, alla prox, ciaociao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo a Stefania, niente può più di una certa ostinazione...

      Elimina
  6. Hai ragione, i riccioli al posto delle frange sono proprio una bella idea!
    Bellissima questa sciarpa ... e mi piace un sacco anche il nome che le hai dato ;)
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è stato davvero amore a prima vista!

      Elimina
  7. In giapponese??? complimenti davvero!! questa sciarpa è davvero un'amore! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna con un paio di tutorial presi da internet è stato solo ragionevolmente complicato...

      Elimina
  8. Che meraviglia!!! Mi sembra di sentire già la morbidezza di questa sciarpona.
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero molto morbida, effettivamente è la classica sciarpa da "mal di gola"...

      Elimina
  9. Cara Chiara,
    io per ora me la cavicchio con l'uncinetto solo per fare i vestiti di Barbie per la mia bebè, ma è meglio non mostrarli sul web ^-^
    Ti faccio davvero i miei SUPER COMPLIMENTI per la tua sciarpa meravigliosa. Addirittura in giapponese, allora è vero amore e lo hai dimostrato con la tua nuova sciarpa davvero incantevole. BRAVISSIMA!!!
    Un abbraccio
    Nunù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh che sofferenza è stata, sopratutto i ricciolini... pensavo mi dessero il colpo di grazia!

      Elimina
  10. Non tutti i mali vengono x nuocere! Se ci fanno fare sciarpe così belle da sprofondarci dentro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una lotta tra me e il gatto, appena la mollo se ne impossessa!

      Elimina
  11. Beh, ma sei proprio brava a lavorare a maglia (o si dice uncinetto? ... sono sinonimi, vero?!?) e pure simpatica! La tua sciarpa è molto bella e sembra morbidosa. Anch'io volevo comprare un libro in giapponese (per fare borse), ma poi ho rinunciato perchè nemmeno il mio lui (un super fanatico delle auto giapponesi) è mai arrivato a tanto ... ihihih ... ti ammiro x la scelta linguisticamente azzardata ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, un po' per ammortizzare la spesa, un po' per tigna io ce l'ho fatta, ogni tanto l'essere ostinati ha i suoi lati positivi!

      Elimina
  12. Davvero bellissima ed il nome anche mi piace un sacco! adoro lo stile zacca anche io e l'uncinetto è il mio primo amore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio è un'amore recente, ho sempre ricamato e cucito, fin da piccolissima, il primo quadretto a mezzo punto l'ho iniziato sull'altalena ai giardini... avrò avuto cinque anni... Magli e uncinetto sono infatuazioni recentissime, due anni direi..

      Elimina
  13. Bravissima Chiara!
    Questa sciarpa deve essere davvero fantastica
    per le vittime della cervicale.
    (Ne so qualcosa...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary grazie mille! Un bacio e grazie ancora per la visita

      Elimina
  14. Il burro in cucina e nella vita non è mai abbastanza!! :) Splendida!! Ma se anche un negato con i ferri volesse iniziare a prender confidenza con l'uncinetto e le belle cosine che si possono realizzare... cosa consigli?? Che ferri usi??

    RispondiElimina

Grazie per il tuo pensiero - Thanks for you nice words